Home


Proposte

Carousel imageCarousel imageCarousel image

Articoli

Formación de Sacerdotes: Evaluar el pasado, reflexionar sobre el presente, imaginar el futuro

di Hans Zollner, sj

"Sedetevi qui" (Mt 26,36)

Per una mattinata di fraternità tra preti a Rimini

di Marco Vitale

Andrea Mantegna, Orazione nell'orto. 1455. Londra, National Gallery

Mattinata di fraternità presbiterale

"Allora Gesù andò con loro in un podere, chiamato Getsèmani, e disse ai discepoli: «Sedetevi qui, mentre io vado là a pregare». E presi con sé Pietro e i due figli di Zebedèo, cominciò a provare tristezza e angoscia. Disse loro: «La mia anima è triste fino alla morte; restate qui e vegliate con me». E avanzatosi un poco, si prostrò con la faccia a terra e pregava dicendo: «Padre mio, se è possibile, passi da me questo calice! Però non come voglio io, ma come vuoi tu!». Poi tornò dai discepoli e li trovò che dormivano. E disse a Pietro: «Così non siete stati capaci di vegliare un'ora sola con me? Vegliate e pregate, per non cadere in tentazione. Lo spirito è pronto, ma la carne è debole»". (Mt 26,36-46)

Questi versetti del Vangelo di Matteo sono uno dei testi più letti da noi preti. Perché riprenderli in mano anche oggi? La proposta è quella di rileggerli in una chiave di lettura un po’ diversa (e spero interessante) rispetto alla comune lettura che spesso avviene nel contesto liturgico pasquale.

LEGGI TUTTO

Preti: conoscenza di sé e supervisione

di Marco Vitale

(pubblicato su settimananews.it, https://bit.ly/3260VU5 , il 20 Agosto 2019)

Sei parroco! Forse penserai: finalmente, forse sarai più perplesso. Oppure, dopo il primo incarico come parroco, ne inizierai un secondo in una nuova parrocchia.

Sono questi degli esempi di cambiamenti significativi nella vita di un prete che vengono vissuti in modo molto diverso: con entusiasmo, con trepidazione, con tristezza, con rabbia, con apatia, con vigore…

LEGGI TUTTO

Vi esorto…a comportarvi in maniera degna della vocazione che avete ricevuto (Ef 4,1)

di Marco Vitale

(pubblicato su "Presbyteri" n. 9 del 2018)

Da qualche giorno l’aria in parrocchia è particolarmente pesante anche se tutte le attività sembrino procedere normalmente. Nel cortile alcuni genitori si fermano a parlare chiedendo chiarimenti su delle voci che hanno sentito davanti ai cancelli della scuola ma i collaboratori parrocchiali evitano di incrociarne gli sguardi. In effetti già da tempo si raccontavano cose strane sul Don, e poi sui social erano apparsi post poco chiari sulla questione. Nel frattempo in curia il vescovo ha già incaricato il vicario generale di trovare un sacerdote che possa temporaneamente celebrare in parrocchia al posto del Don, il cancelliere provvede alla nomina…

LEGGI TUTTO

La formazione del cuore

di Marco Vitale

(pubblicato su "Presbyteri" n. 3 del 2014)

Nell’omelia della Messa Crismale 2013, Papa Francesco conia l’espressione «siate pastori con l’odore delle pecore». Nella stessa occasione il Papa aggiunge: «Cari fedeli, siate vicini ai vostri sacerdoti, con l’affetto e con la preghiera, perché siano sempre Pastori secondo il cuore di Dio». In poche battute viene riassunta una verità fondante del ministero presbiterale: il pastore e il gregge sono l’uno per l’altro! Il testo di Ebrei (5,1-5) ce lo ricorda.

LEGGI TUTTO


Calendari

Centro Ignaziano Spiritualità

Italia Centrale

2019 -2020

LEGGI

Suore del Cenacolo - Roma

LEGGI



Video didattici

A. Cencini, Fragilità vocazionale